giovedì 23 novembre 2017

Huion gt 191 review. Sostituto Wacom Cintiq




Huion gt 191 review. Sostituto Wacom Cintiq



Ciao! Oggi ti presento la mia nuova tavoletta display la Huion gt-191 che può essere un ottimo sostituto della Wacom Cintiq

É una tavoletta con lo schermo, dove si vede quello che disegni.



La GT 191 è di 19 pollici ed è abbastanza grande.

In effetti mi sono dovuta un attimo abituare, perché occupa molto spazio sia fisicamente sulla scrivania che in schermo, tutti i programmi che uso diventano immensi. Considerando che io lavoravo con lo schermo di un portatile, è un bel salto di qualità.




La comodità delle pen display come questa è appunto che essendo uno schermo vedo quello che disegni.

Molte persone con le tavolette semplici quelle tipo la Bamboo hanno il problema di non riuscire sincronizzare i movimenti della mano con quello che viene visto a schermo, cosa che invece a me piaceva tantissimo perché la mano era riposata sul tavolo e quello che io vedevo su Photoshop o su altro programma di disegno era libero dalla mano e dalla penna.

Insomma non hai la mano che ti copre un pezzo di disegno





Però ho fatto questa scelta della Huion perché: uno sono una patita dell tecnologia per disegnare su schermo, e due mi si stava rompendo lo schermo del portatile. Così ho preso due piccioni con una fava XD.

La Huion ha uno schermo IPS cioè ha una fedeltà colori piú alta di un comune schermo LCD in più é anche tablet visto che il prezzo è molto competitivo rispetto ad una qualunque Cintiq, ho deciso di provala.
L' ho presa da Amazon, magari ora con il black friday e cyber monday forse la trovi pure scontata http://amzn.to/2B7D7BU

Ecco le specifiche copiate da amazon :)
Penna con 8192 Livelli di Pressione:
Schermo intero da 19.5 Pollici con gamma e contrasto del colore 72& NTSC DI 3000:1 aiuta a mantenere i 16.7 milioni di colori vivaci e assicura che il colore dell'opera d'arte corrisponda sempre al colore da te desiderato. L'angolo di visuale da 178° rende la tua opera d'arte limpida in tutte le posizioni.
Penna Ricaricabile PE330 Progettata di Recente: riconosce 8192 livelli di pressione e risponde bene al monitor. La penna può essere usata in modo continuato per circa 350 ore dopo 1.5 ore di carica completa. Andrà automaticamente in standby se non viene usata per 15 minuti. Esce con un supporto per penna che consente di mettere la penna in verticale e in orizzontale.
SO Supportati: è compatibile con Windows 7/8/8.1/10 e Mac OS X 10.8.0 o superiore.
Porte Multiple Disponibili: C'è la porta USB, presa di alimentazione, porta HDMI, porta VGA e porta DVI sotto lo schermo. Soddisfa i bisogni dei diversi utenti. Garanzia di 1 Anno. Regali Omaggio: 1x Penna Stilo, 1 x guanto taglia unica e 10 pennini per penna

La sto usando da due mesi e mi sto trovando bene.

La 191 GT ha 8192 livelli di pressione come scritto sopra, questa che ho preso non ha i tasti programmabili, quindi praticamente la superficie è tutta occupata dallo schermo.
Ha una pellicola opaca che dà la sensazione della carta. La penna quindi non disegna sopra un qualcosa di vetro ma con un attrito simile alla carta.

Se uno vuole si può anche staccare la pellicola, ma lo sconsiglio perché il display riflettente tantissimo.

La tavoletta ha un menu per lo schermo accessibile dalla base dove si possono modificare i settaggi per i colori e luminosità e canali rgb



La Penna


La penna della huion non è paragonabile a quella della wacom, sia per design che per materiali.

In compenso però  è molto leggera e visto che si lavora per tanto tempo in quasi verticale,-avere in mano una cosa pesante puó diventare molto fastidioso.
Ha due tasti programmabili come la wacom, ma ci sono delle differenze. Una è che non esiste il panscroll per scrollare (a me piaceva tanto )

L’altra è solo questione di abitudine, la huion non puó fare in contemporanea clik e tasto.

Quindi il mio amato Alt di Photoshop che richiama il contagocce non funziona.
Ma si può risolvere con una tastiera

Vale solo per Photoshop però, con Clip Studio e Sai ,non dovendo cliccare, il contagocce funziona bene.


La penna è ricaricabile non è come quella della Wacom
infatti te ne danno due così non rischi di rimanere senza.A me una è durata 15 giorni e ci gioco parecchio perché quando impugno una penna non passo mai al mouse, uso la penna anche per navigare, comunque ti avverte con una lucetta rossa quando è scarica.

Essendo ricaricabile al posto della gomma ha un buco per collegarla all'usb, ad alcuni può dare fastidio, io la gomma sopra della wacom non l'ho mai usata.


Per quanto riguarda i livelli di pressione si sentono tutti!

Una pressione mostruosa, che mi dà anche un po' fastidio se ti devo dire la verità. Su Photoshop soprattutto, si sente molto.

Su SAI e su Clip lo si può sistemare aumentando o riducendo la sensibilità della pressione con i vari parametri dei pennelli. Con Photoshop no quindi ho alzato la sensibilità al massimo, come vedete qui nello screenshot.




così mi trovo molto bene, soprattutto con Photoshop perché i pennelli rispondono come con la wacom


Display


Allora il display lo si può mettere anche in verticale ma la uso raramente,solo quando non mi va di disegnarci e ci vedo film.


Perché è veramente scomodo stare con lo schermo dritto, ho anche avuto difficoltà ad abituarmi a questa cosa perché io adoro tenere il braccio rilassato sul tavolo. La tavoletta è praticamente un cavalletto quindi la puoi inclinare come preferisci e il braccio non poggia sul tavolo ma con la mano stai su tutto sullo schermo, la Huion ti da anche un guantino per evitare che la pelle sporchi lo schermo. Quindi bisogna prendere un attimo confidenza. Io non avevo mai usato un display così e la quantità di ore che si passano sopra la tavoletta sono tante e avere la mano che non poggia mai da nessuna parte mi dà fastidio.

Le prime giornate che lo ho usata mi faceva male la spalla destra, ma questo perché io ho una postura molto, molto sbagliata.








La parallasse


Molti dicono questa cosa della parallasse la cosa succede  perchè che c'è del vetro che ha uno spessore.
Quindi praticamente il cursore del programma e la penna sono leggermente svasati di qualche mm ma dipende dal programma che si usa.

Su Photoshop ce ne è  un pochino di più, con Sai e Clip Studio non c'è praticamente, penna e cursore stanno nello stesso posto tranne quando mi sposto molto sui bordi, verso file o modifica o quando devo chiudere le finestre.
Ma quando disegno il cursore e la punta si trovano nello stesso punto






Unica pecca della Huion che sapevo ma è relativo, è il problema degli attacchi.

Ha l'attacco della corrente, l'attacco USB , HDMI e VGA questi attacchi stanno esattamente sotto alla tavoletta e quando la metti in piano orizzontale i cavi si piegano, non hanno pensato ad una posizione adatta.
Io non la metto mai in quella posizione perché è scomoda, nelle versioni nuove più grandi i cavi sono stati spostati  e messi laterali.
Io ho risolto mettendo un libro di uno spessore di 5 cm che mi alza la tavoletta dal tavolo e quando piego la tavoletta i cavi li faccio uscire leggermente fuori così stanno senza essere schiacciati.


Come giudizio finale è ottima  a mio avviso.

 Alla fine alla parallasse ci si abitua subito.
In combo con una tastiera per i comandi fa il suo lavoro egregiamente.

Ha una buona resa dei colori e come prezzo 400 euro in confronto ai 1200 della cintiq direi che vale proprio la pena.

La Huion ha altre versioni più grandi o più piccole dipende dalle esigenze.
Un' altra che mi sarebbe piaciuta provare era quella da 16 pollici portabile, ma costava di più di questa, sarà per un'altra volta.


Posta un commento

Google+ Badge